04 Rubriche AA
AA
Tracce 4/2003
Note
Sottolin.
Lettere PaolaBergamini Modena Conviverepervivere:caritativa PubblichiamoiltestodelvolantinocheunagiessinadiModenahascrittoperinvitareisuoiamiciallacaritativaPersperimentarelaleggedelnostrocuore,cheèlacondivisione,èripresoilgestodellacaritativa.Sitrattaditrascorrereun'oradelladomenicapressol'istitutoCharitas,dovevengonoaccoltiimalatimentali.Macosasipuòcondividereconpersoneridottequasiallostatodivegetali?«Unastupidapasseggiata,forse»;«uninsignificantegiococonlapalla»...Questoèciòchespessosiamoportatiapensaree,perevaderedalbisognodiquelqualcosadipiùchenontrovaspazioinquesterisposte,cifingiamosoddisfattiaffermandoche«dipendedaquantainventivasiabbia».Questostatodi"sazietà"puòdurareun'ora,unannooaddiritturaunavitaintera,manessunopotràevitarequeimomentiincuilafamediunsignificatonellavitaricominceràalogorarciilpetto...Caritativaèstatopermeunodiquestimomenti,esenzacheiosfoderassialcuntipodiinventiva,hofattoesperienzadiquelmisteroinsitoinogninostrorapporto,daquelloconimalatimentaliaquellocongliamici,ilmoroso,igenitori,gliinsegnanti...tutti!Eunasfida,lasfidadiaprireilnostrocuorealparagoneconquellodell'altro.Eilpremiodiscoprirsicosìinaspettatamenteugualiecompagnineldesiderioenellaricercadellafelicità.DonGiussanidice:«Eccolastradasempliceedirettaperlosviluppodelnostroessere-eccolafondamentalenormaeducativaperlarealizzazionedellanostrapersonalità:mettereincomunesé,-condividerelarealtàdivinaelarealtàumanacosìcomesirivelaosorgedavanti,conviverepervivere».L'appuntamentosiripeteogniduesettimaneapartiredadomenica9\03alleh.15,15(puntuali!)pressol'istitutoCharitas(v.FratelliRosselli). Carlotta,primaliceoclassico BergamoBottaerisposta PubblichiamoloscambiodiletteretraStefano,studenteuniversitario,eMassimoCaprara1febbraio2003CaroMassimo,voglioscrivertiquesteduerighesemplicementepersalutarti,eringraziarti.Sonoormaiquasidueannicheciconosciamo,eognigiornochepassasonosemprepiùgratoperlapossibilitàchemièstatadatadiincontrarti.L'ultimavoltachecisiamovisti,valeadiremartedìscorso,haidettoameeadAmirchenonpossiamosaperequaleaiutosiamostatiperlatuavita.Ineffettiancoraadessononriescoaimmaginarecheaiutotiabbianopotutooffriredueragazzidiventiannicomenoi,pienidilimitiedubbi.Diunacosasolasonocerto,ecioècheilrapportoconteetuamogliesiaunagrazia,qualcosadiassolutamentegratuitoeaffascinantecheècapitatonellamiavita,senzachefacessinullapermeritarmelo.Cominciooraaintuirecomelamiavita,tuttalamiavitasiainogniistantesegnodiquelMisterochefatuttelecose,comediceGiussani,echeanchel'amiciziacontesiaunsegnodiquestoabbraccio.Dicoquestecose,matremoneldirle,perchéancoranonlecapiscofinoinfondo,eppurevivoognimomentoquestacommozioneprofonda,chesololosguardoamorosodiCristopuògenerare.Tiringrazio,perlagrandiosatestimonianzachetuetuamogliesietestatinellamiavita.Nonsmetteròmaidiraccontareaimieiamicicomel'incontrocontesiastatounodegliavvenimentipiùimportantiperlamiavita,sopratuttoinquestiprimianniinuniversità.Permeèstatopropriounmiracolopotercominciareaseguireunapersonacomete,potercominciare,magaritimidamente,asentirequasiunafigliolanzaneituoiconfronti.Osodireunacosadelgenereperchéraramentenellamiavitamiècapitatodivedereunafedecosìsemplice,ecosìintensanellostessomomentocomelatua,unasemplicitànelriconoscerelaVeritàchespessonoi,purdopoannidiappartenenzaalmovimentodiCl,nonabbiamo.Ilmiodesiderioèpoterimpararedatequell'affezione,quell'attaccamentochehaialcarismadidonGiussaniequindiaCristo,cosìdapotervivereconlastessaenergiaelostessocoraggiochetudimostriinognicosachefai.Stocominciandoa intuirechelavita,comeciripetispesso,èunavocazione,unachiamataapartecipareall'amoreeallaveritàdiCristo;eintuiscoanchechequestoèpossibileproprioattraversolenostrepassioni,inostriinteressi,checosìdiventanounaresponsabilità,unmododirispondereallavocazionecheèlanostravita.Tiringrazio,perchéstandoconteimparosemprepiùcomequellochestudioinuniversità,imieiinteressiperlastoria,perquellocheciraccontidellatuavita,tuttoquestosiapartedellamiavocazione.Percuinonpossochedesideraredistareconteilpiùpossibile,perchédaquestorapportohosolodaimparare.Tiringrazioancoraditutto,epregolaMadonnaperchémantengasemprevivaquestaamicizia.Conlasperanzadirivederciquantoprima,unabbraccioateeatuamoglie. Stefano Milano,6febbraio2003CaroStefano,horicevutoiltuofaxchehasuscitatounaveragioiainme.Lecosechetuscrivi,ipensierichetuesprimi,lafiduciachetumanifestioffronounaConsolazionegrande.Pensochesiamodavverounitidaunafruttiferaamiciziachesifondasull'Avvenimento,sull'Incontro,sull'Annunzio.Nonvisono,inquesto,gerarchie,anzianità,qualifiche,masolounacomunenotiziaperlaScoperta:nonsitrattadiunsemplicefattopoliticoeculturale,madell'EssereedellaStrutturadell'uomo.TueAmirsieteimportanti,anzidecisivi,perl'oggidellamiavita:perchéesprimetel'inesauribilecapacitànondelpassatodell'utopia,madell'attualitàincondizionatadellaPresenza.Laviveteconme,laviveteinsieme.Voimotivateeconfermatelamiadolorosamaentusiasticapassioneperilmondo,e,inesso,materializzatelamiamaturitàcristiana,necondivideteilCredo,nerappresentatelarealtà.Ilpeggiononèavere,oavereavuto,dubbieincertezze.Ilmeglioècoglierneconletizialaliberazione,conunafrequentazionetantoassiduaquantolibera.NoisiamoinComunioneperchéLiberi,comecredoapproverebbedonGiussani,cellulavitalediunafamigliaspiritualecheambisceditrovarsitraglialtri.Pensocheilmioeilvostrocammino,comedimoltissimivicinoanoi,siaUno,motivatodamilledomandemacoesoperlacertezzadiavertrovato,editrovaresemprepiù,unaGuidaaffabile,invitanteesicura.Lamiavecchiaiasicombinaconlavostrafreschezza,lagiovinezzaèutilequantolapesantezzadeglianni,perchél'esperienza,ilcapireèfattodicontinuitàdelcammino,dicrescitaediapprofondimento,semprenell'unicadirezione.Altradirezionenonesiste,senonl'amarezzadelpassatochenonpossovogliodistruggere,macollocareallemiespalletemporali.IlsapereèlaFedecherendeuomol'uomo.Tiabbraccioassiemeatuttainteralatuafamigliaeituoiamici,conunsalutoaffettuosoanchedimiamoglie.Tuo MassimoCaprara RosetodegliAbruzziIntornoaTracce CarodonGiussani,dandocreditoadueamici,unannofa,hoiniziatoafareScuoladicomunitàaRosetonellamiaParrocchia.Adessosiamounapiccolacomunitàdi14persone.TrehannochiestodiaderireallaFraternitàecontuttistiamovivendounrapportotalecheègiàFraternità.Dasubitoabbiamoaderitoall'invitodelnostroamicoMimmodiGiulianovadivendereTracceall'uscitadellemessedomenicalienelcorsodeimesièdiventatoungestodifedeltàdaparteditutti.Quellochemistupisceèchenoistessiloaspettiamoconcuriosità,equandoarrivalatelefonatadaGiulianova,c'èsemprequalcunoprontoadandareaprenderli.Questavoltasiamoandateintreeilbreveviaggioèstatal'occasioneperraccontaredinoi,diquantoecomel'incontrocheabbiamofattostacambiandolanostravita.CheleggiamoTraccelodimostrailfattochesiaaScuoladicomunitàchequandocitroviamotradinoi,parliamodegliarticolichecihannocolpito,chiediamodiquellichenoncisonochiarieraccontiamodelleletterechecihannocommosso.Nellanostrapiccolaparrocchiadicampagnadaunanno,unatrentinadipersoneleggonoTracce.Chilohacompratoloricompraeilparrocochesièabbonatodasubito,questoavviso:«All'uscitatroveretelanostrarivista,cheraccontal'esperienzacristianainattoinogniambito...».Nelcorsodell'annoabbiamoaderitocongenerositàecreativitàatantigestipropostidalmovimento:laCollettadelBancoAlimentare,leTendeAvsi,seifamigliehannodecisol'adozioneadistanza,eabbiamocondivisotantimomentibelli.Sonogrataecommossapertuttoquellochestaaccadendoquiperchéstaaccadendoame. Monica QuandoilSignorechiamaècomequandocrea FratelArturoèungrandeAmico.CiospitaeciaccompagnaaogniritirodelgruppodiFraternitàchesitienepressol'IstitutoLeoneXIIIaMilano.Lasuafedesempliceeprofondacicommuoveeciconforta.Cihafattoconoscerequestasuapoesiascrittainoccasionedellamortedisuamadre.Quellanotte!EragiàNatale!Primadelterzotoccod'orologio,mentretenevolamiatestaappesantitaaccantoallatua,midestil'ultimoavviso:erapropriogiuntoiltuomomento.Ilmomentotragicoperme.QuandoilSignorechiamaLasuachiamataèdecisa:ècomequandocrea.Tuttiinquelmomentoituoifigliaccorsero,sebbenegiàinattesa,pervedereancoraunavoltailvoltodellamamma.«Mamma!»gridammoinsiemeinquelmomento;matunonrispondesti...veramentecilasciavipersempre.Eralamammamia,dimiofratello,dimiasorella...Mapuòessereanchelatuamamma. Ricorda:quandoilSignorechiama,è,sì,chiamatadecisa,comequandocrea,masempreèavvoltanell'amoreperchéLuièAmore. Fr.ArturoBesana,assistenteperlascuolaelementaredell'IstitutoLeoneXIII,Milano IncimaalCorcovado CarissimodonGius,tuttelemattineandandoaprenderelametropassoinunaviadadovesivedeilCristoRedentoreincimaalCorcovado.Èunospettacolo,maadessodopoquasidueannimoltospessomicapitadifarequelpezzodistradaconlatestabassaeipensieridellagiornatachesirincorrono...stamattinaerapartitacosì!PensavoaimieiamiciGiovaniLavoratori,questiragazzidi20annichestannocominciandoaconoscertieaconoscereCristoemidicevo:«Chissàserimarranno»,epoipensavoaquestoclimadiguerraeditensionecheincombeedicevo:«SperiamochelaMadonnaciaiuti».Auncertopuntohoalzatolatestaehorivistoquell'abbracciodiGesùemisonovenuteinmenteleparolechecidiceviinRiconoscereCristoquandoparlavidegliapostoli:«C'eraqualcosadipiùgrandedellalorocasa,c'eraqualcosadacuilalorocasanasceva,dacuiilloroamorealladonnanasceva,chepotevasalvarel'amoreconcuiguardavanoifiglielivedevanoconpreoccupazionediventargrandi,c'eraqualcosachesalvavatuttoquestopiùcheleloropoverissimeforzeelalorodebolissimaimmaginazione.Cosapotevanofareloro?Difrontealleannatebruttedicarestiaodifronteaipericolicuiifigliandavanoincontro?Gliandaronodietro!Tuttiigiornisentivanoquelchediceva:tuttalagenteeraliconlaboccaaperta,eloroconlaboccapiùapertaancora.Noncisistancavadisentirlo».Iononpossotoglierelemiepreoccupazioniperchéècosìlavita;difronteaunacosabellaegrandecomedifronteaunproblemaoaunatristezza:seèbellaegrandedeveesserepersempre,seètristeofaticosanonpuòesserecontrodime!Mac'èunabbraccio,l'abbracciodiCristooggi,ora!Questoabbracciocheprendetuttodime,imieidesiderielemiepreoccupazioni...emidice:«Nontipreoccupare,iosonoconte!».Èilmovimento,checomedicevituè«facciaebracciadiGesù»,doveèpossibilericonoscerequestaPresenzachemiabbracciaedoveiodiventofacciaebracciadiCristoperquellicheincontroechenondesideranoaltrocheunabbracciocosì! Bracco,RiodeJaneiro (S)vegliaperTestori Cariamici,alungoavevodesideratopoteressereaMilanoperildecennaletestoriano.Malostuporepertuttoquellodibellochehovistoeincontratoinquestiduegiornièstatosuperioreaogniimmaginazione.Nonèstatounfestivaldellamemoria,malapossibilitàdipotersperimentareancoraoggiquantoGiovanniTestorisiapernoimaestroeamico.Nonvorreicitarenulla,pernonfaretortoaciòchedimenticherei:dallamessadiNovatedisabato15celebratadadonGiacomo,alla(S)vegliadelPierLombardodisabatoedomenica(dovemihannoaccompagnatoGiuseppeeRiccardo)tuttoèstatooccasioneperriviverel'emozionefruttuosadiunincontroconTestori.Fraletantecoseunasolavorreicitare:leparole(chenonavevomailettoprima)conlequaliTestorihadescrittolevarieMaddalenedellastoriadell'arte.Lesuecitazionidell'"urlorosso"diMasacciosonostateunasferzataquasipiùpotentedeltrovarsidifronteaquellatavola.TornandodaMilanopensavochequelviaggio,infondo,sisarebbepotutoesaurireinunnostalgicotuffonellamemoria.Èstatainvecelapotenteriproposizionediunincontro,emihaparticolarmentefattopiacerecheconquelgeniosisiapotutoscontrareanchemiofigliochepocodiTestorisapeva.Unincontrorafforzatodaitantiamicicheabbiamopotutoabbracciare,conunpizzicodidispiacereperitantichenonho,invece,incontrato. Paolo,Roma Sant'AgostinoeBush Cariamici,mentrechiacchieravoconmiamoglieinmacchinaunasuabattutamihatrafittocomeunraggiodisole:«BisognerebberegalareilDecivitateDeiaBush».Agostinoscrisseilsuolibropercolorocheaccusavanoicristianidinonaversaputosalvarel'ImperoeRomadall'invasionedeivisigotinel410.Ilnemicononèunbaluardodaconquistare,ma-comedicevaunamico-ilrapportotraicittadinidellaCittàdiDioeicittadinidellaCittàdelmondoèunrapportodistupefattoparagone:l'altrocheadessomiappareepuòesserecosìlontano,l'istantedopopuòesserevicino.Lagrazianonèun'istituzione,maècomeunpassaporto,ècomeilpassaportoperilpassaggiodaunacittàall'altra.Questomihafattovenireinmenteunautoredelqualedabambinoavevounapreghieraincorniciatasullatestatadelletto,ReinholdNiebuhr:«Signore,concedimilaforzadicambiarelecosechepossiamocambiare,lapazienzadiaccettarequellechenonpossiamocambiare,l'intelligenzapercapirequalisonoleprimeequalileseconde».Questopensavosorridendo,comequandolafelicitàtisifacompagnia.Inungiorno,preludiodiguerra,nellacittàdegliuomini,nellamiamacchinaèentratoilDecivitateDei. Lorenzo,Roma Sfidainparrocchia Cariamici,mifatedavverocompagniaconlelettereegliarticolichepuntualmentetrovoognimese.Eringraziodellacompagniaanchetuttiquellichescrivono.IomitrovoaRomadadueanni,inunodeiquartieripiùpoveriearischio(Torbellamonaca)dellacittàefaccioilviceparrocoinunaparrocchiagrandissima.Quandosonovenutoqui,lasciatigliamicidiBologna,misonotrovatosolo.L'unicacompagniaeravatevoi.Poi,davveroeinaspettatamente,unincontro:iragazzidiGseCinettaeMarina,loroinsegnanti.Maicomeoraavvertolaragioneveradiquellochehoincontrato:Cristooc'entracontutto,quindiancheconTorbellamonaca,oppureèsolounpesodaportare.ÈproprioquichecomincioasperimentarechecosavuoldirecheCristoèSalvatoreeLuimihamandatoquiperlanciarmiunasfida,seèverochemisalvaadesso.Quest'annomihannoaffidatonoveorediinsegnamentodireligioneinunascuolamedia.Ecomincioavederedellegrandinovità.L'altrogiorno,inunaclasse,stavoleggendoconiragazzil'incontrodiGiovannieAndreaconGesù.Auncertopuntounaragazzinadiprimamediamidice:«Ma,professore,dacomecispiegaquestoraccontosembracheleihavissutolastessaesperienzadiqueidue...».Hoincominciatoacapirecosacistavoafareinquellascuola. PadreGiuseppe,Roma Domandepressanti CarissimodonGiussani,sonounostudentediarabodell'universitàdiVenezia.Essendoormaiprossimoallalaureaedovendoscrivereun'introduzioneinaraboallamiatesi,sonoandatoaricevimentodallettoreperchémicorreggesseiltestocheavevoscritto.Illettore,dopoaverscorsorapidamenteilmiolavoro,loapprovòinquattroequattr'otto.Primachemeneandassi,michiesesesapevoquandocadesseilcarnevalediVeneziaeioglispiegaichequestafestaèlegataallaQuaresima,laqualeasuavoltadipendedallaPasqua.IlmiolettoreèarrivatodapocoinItaliaedèd'originesirianaeditradizionemusulmana,benchénonpraticante.SiccomeperòinSiriacisonoundiscretonumerodicristiani,conoscevaqualcosadeilororitiecosìmidomandòsesapevoperchéinOrientelaQuaresimaduravacinquantagiorni.Tentaid'abbozzareunarispostaecosìcominciammounbeldialogo,incuiillettore-semprepercuriositàscientifica,s'intende!-dopoaverespostolasuaammirazioneperlaChiesacopta,mitempestòdidomandesulcristianesimo,alcunedavverostraneefruttod'unpregiudizio,altrepiùprofonde,tutteindiced'unaevidentecuriosità.Dopounpo'ildiscorsofinìperruotaresullanaturadiCristo,oggettodellecontroversiedacuisorseropurtroppotuttigliinnumerevoliscismiederesiechelaceranofinoaoggilaChiesainOrienteelarendonodeboledinanziall'Islam.Sidiscutevadelleduenatureedell'unitàdellapersonadiCristo,maauncertopuntomisonoricordatodelmetodocheleic'insegna.Cosìhodettoallettore:«Guardi,tuttequestedefinizioniedogminonsononatiperungustodellaspeculazione,maperdarragionediunfatto.IprimichestavanoconGesùeranosicurichefosseunuomo,perchéloconoscevanobene,manellostessotempovedevanomanifestarsiinluiqualcosadisovrumano.Nonsapevanocome,maconstatavanochelecosestavanopropriocosì.Tuttoilrestoèuntentativodiillustrarequestofattosenzatradirlo».AlloraildiscorsoèdiventatomoltopiùscottanteestimolatodallepressantidomandehoripercorsoicapitolidiScuoladicomunitàchedescrivonol'emergeredellapretesadiGesù.Perchiariremeglio,hofattoancheunparallelotraGesùeilCorano,cheperimusulmaniinuncertosensononèsoltantounlibrosacro,maillogosdivino.Hodettochequestologoss'erafattocarne,nonappenacarta,ecompagniaagliuomini.Poihoaggiuntocheerapossibileripeterel'identicaesperienzadegliapostoli,oggi.Subitoillettorem'hachiestosedavverocredevocheGesùfossepresenteinquelmomento.Ioglihorispostodisì,chelasuapresenzacontinuaneisacramentienellacompagnia(permeinprimoluogoimieiamicidelCludiVenezia)nellastoriaattraversomodalitàmisterioseedefficaci.Eranoormaileseiemezza,dueoresen'eranovolate,ilcheperunameracuriositàscientificanonèmale.Nonèlaprimavoltachedeimusulmanimiinterroganosullamiafede:giàm'eracapitatoinEgittoeinFrancia.Naturalmentenonc'èdanascondersichetraloroabbondanoancheifanatici,quellichepensanodisaperegiàtuttoperchétanto«IlMessiaèungrandeprofetaanchenelCorano»,maquestiepisodimiprovanoincontinuazionecheanchetradiessicisonopersonecheaspettanochequalcunofaccialorovedereGesùeparlilorodellasuadolcePresenza. Martino,Venezia Esperienzagiovane CarissimoGiussani,oggigiovedì23gennaio,siamostatiaincontrareilvescovodiTirana,monsignorRrokMirdita.Nelnovembre2002avevamoincontrato,alterminediunacelebrazioneeucaristicanellacattedralediTirana,ilcardinaleSepe,prefettodellaCongregazioneperl'Evangelizzazionedeipopoli,ederastatoconnoimoltoaccogliente,ciavevamoltoincoraggiatidicendocidellasuastimaprofondaperleieperilmovimento.Lanostravisita,alVescovo,èstatafattaperraccontaredell'esperienzadelmovimentoinAlbania,presenteinquattrozonedelpaeseeanchenelladiocesidiTirana.Èunaesperienzachesipuòconsideraregiovane,digiovanichehannounagrossadomandaedesideriodipotervivereconpiùsenso,compimentolalorovita.Conmeeranol'amicoSimonechelavoraadAvsiTiranaetrealbanesi:Ergitaortodossa,AgroneRimimussulmani.IlVescovocihaaccoltoinsiemeadonNicolaMazrreku,dettodonZef,ungrandissimodellaChiesamartired'Albania:eglihafattoventicinqueannidicarcereelavoriforzatiedèstatopiùvoltetorturato.Luieraperconoscerenoi,perdircilasuastima!!!Questoèilmiracolo,inaspettatoebellissimo.Misentoancorapiùspronatoavivereun'unitàprofondacontuttigliamicidelmovimento.MonsignorMirditavuoleiniziareunacollaborazioneproficuaconnoi,graziedonGius! Paolo,Albania Lamiastrada CarodonGiussani,michiamoPina,ho37annie3bambini:Igor13anni,Iris,11annieIvan8anni.Misonoseparatadamiomaritoseiannifa,dopounlungoperiododisofferenza.Ora,quellochepiùdesidero,èpronunciarealeilapromessachegiàhofattoinquestoperiodonatalizio,aGesù,ecioèviverelamiavitainpovertà,castitàeobbedienza.SocheilSignoreapprovalamiasceltaperché,inquestianni,dopoavervissutointensamenteognicosa,hocapitochesoloquestaèlamiastrada,perilbenemioedeimieibambini.Vorreicheanchelei,oltreaGesù,miaccogliessenellesuebraccia,eio,infinitamentegrata,misentireiancorapiùsicura.Vorreipoterlaincontrareungiorno,nelfrattempoaffidoimieitrebambiniallesuepreghiere;conprofondoaffettoegratitudine. Pina,Bergamo Dolciuniversitari CarodonGius,da25anniaccompagnilamiavitanelrapportocontuttalarealtà,conmestessa,conmiomarito,conitrefiglicheilSignorecihafattodonodiaccompagnarenellalorocrescita,congliamici.Grazie.SenzalacompagniageneratadatenonsareiquellocheilSignorevuolecheiosia.Oggi,a44anni,perdareuncontributoallespeseuniversitariedeiprimiduefigli,hodecisodiiniziareun'attivitàe,tenendocontodellarealtàedellatradizione,hoavviatounpiccololaboratorioartigianaledidolcitipicidelnostropaese.Ognigiornomentreimpastoepreparoidolcettiseiconme,pensoalmiocamminoeducativocheinquestianniconamoremihaicostrettoafarenelcogliereilveroeilbello...inunattimolafaticadiventamemoria.Ultimamentel'incontroconPaoloMassobrioharafforzatoancoradipiùlaconsapevolezzadipoterfarpassarelabellezzaancheattraversol'amorecheunomettenelprepararequalcosacheunaltrodevegustare.Vivoun'immensagratitudineperilgrandedonodellatuacompagniaallamiavita,finnelterminaleultimodeivolticarideimieiamici.PregolaMadonnachesostengasempreletuefatiche.Tiabbracciocomeunafigliaabbracciasuopadre. AnnaRita,MontecorvinoRovella Lagioiadeicanto IlSignorerealizzaivostridesideribuoninellarealtàchevihadonato CarodonGius,èdaqualchegiornochemivienevogliadiscriverti,perringraziartidituttoquellochehoesoprattuttopergliamici,gliamicipiùgrandidelmondo,checisonointornoame.Ègiàdadueanni,anzidipiù,chesononelmovimento,mamisembrasoloieridiavereincontratoRassaeduefiorentini:FedeeDao.Avevanoorganizzatoun incontroall'università.Dovevoandarciconunamiacompagnadicorso.All'ultimomomentomihascrittounmessaggiochenoncelafacevaavenire.Nonmipiacefarelecosedasolaquindipensavodinonandarci.Allafinehotrovatoilcoraggioesonoandata.AppenasonoentrataehotoltoilcappottoRassamihapresolamanodicendo:«Vieni,tifaccioconoscereiragazzi!».Epoialoro:«VipresentolamiaamicaAusra».Miaamica?-hopensato,maquestaèfuoriditesta!»Daquelgiornoècambiatotutto,mapropriotutto:milleincontri,tantenuoveconoscenze.Guardoindietroenoncicredo,noncredoallamiafortuna.Nonavreimaipensatodipotervolerbene,mavolerebenedavveroauncentinaiodipersoneallostessotempo,chesipuòstudiarecontalegustocomefaccioadesso.Lacosapiùbellaèchecantonelcoro!AbbiamoiniziatoquasiunannoemezzofaallafestadiInizioanno,nel2001.Lagenteèrimastacolpitaecosìabbiamodecisodicontinuare.DigrandeaiutosonostateletreragazzedellaCattolicavenuteinLituaniaconl'Erasmus.Iononhomaifinitounascuoladimusica,mamipiacetantissimo(secondoimieiamicihounabellavoce).Nonpotreiesprimerequantagioiaprovonelpotercantare,potercantareaimieiamici.DurantelamiapermanenzadistudioaSiena(4mesistupendiincuihopotutoviverecoiragazzidelClul'esperienzadelmovimento),hoimparatodainostrimaestridelcoro,SanteesoprattuttoGianluca,unacosafondamentale:ilcantononèsolomusica(comepensavoprima), macisonoleparole!AdessocantandocimettotuttoilmiocuoreesoloattraversoilcantoriescoadirequantoamoGesùequantoglisonogrataperquellochemihadonato.All'ultimogestodiNatalecheabbiamofattoaVilniuscontuttalacomunità,perlaprimavoltahocantatodasolaunacanzonetuttaintera.Misonopropostaiostessabenchéabbiasempreunapauraallucinantedistaredavantialpubblico.Ègiuntoilmomento,hodetto.Grazieaivoltidegliamici,hovintomiapaura...egrazieate.GraziedonGiuschecisei,chetantiannifahaiiniziatoquestastoriaenormeecheoggipossocantare. Ausra,Lituania Lapreghieradelmuezzin CarissimodonGius,neigiorniscorsimitrovavoinTurchiaperlavoro.Auntrattonelcuoredellanottesonostatasvegliatadisoprassaltodaungridolacerante.Dopounattimoilgridodiquestavocemaschileharipresoarisuonareconritmocantilenante,allorahocapitochedovevatrattarsidelmuezzin,cosìhorecitatol'Angelus.Almattinomihannospiegatochequellocheavevosentitoeralaprimapreghieradelgiorno,cheèmoltospecialeperchétuttigliangeliscendonodalcieloperparteciparvielavocechechiama,diceatuttidisvegliarsiperchépregareèmegliodidormire.Quelmuezzinsicuramentenonimmaginavacheinquellanottelasuavoceavrebbecontribuitoall'accaderedellapresenzadiGesùnelmondo. Paola,Torino Nulladiscontato CarissimodonGiussani,vivomoltochiusoinmestesso,maorasentodavveroilbisognodiscriverledueparolesullagratitudineel'affettochesentocrescereperlei.AttraversogliamicidellaScuoladicomunitàeleichemiinsegnaaguardarelavitaconocchidiversi,a"tenerci"aldestinodeimieialunniedeicolleghi,aviverepersinol'amarezzaeladesolazionedistaseracomeunaprovadura,manoncomeunoscandalodicuirestareprigioniero.Piùm'inoltronegliannimenopossodarelecoseperscontate,epiùcapiscol'enormitàdeldonochehoricevutoattraversodilei.Offroperleieperilmovimentolesofferenzechelamiagambamalatamihadatoemoltoprobabilmentemidarà.Offroilsollievodiun'imprevista,temporaneaconvalescenza.Offrodituttocuoreunapreghieraperlei,pertuttiquellichel'assistono,perilmiogruppodiFraternità.Lechiedoun'AveMariaperchéiorestifedeleaquestacompagnia,unicoluogoincuipossoriscoprirelagratitudineeilperdono. Giovanni,Corato(Ba) Lavorareperlavita CarissimodonGius,per37annisonostataferristainunasalaoperatoriadelrepartodiOstetriciaeGinecologia.Nellamiaregione,ilMolise,iltassodiricorsoall'I.V.G.(interruzionevolontariadigravidanza)èsemprestatomoltoaltorispettoallapopolazioneelamaggiorpartedegliabortiavvenivanoproprionelmioospedale.InragionedellamiaaffezioneaGesù,avevochiestol'obiezione,manonperquestomeneerolavatalemani.Anzi. CercavodirenderepresenteGesùinquellecircostanzeintuttiimodichelamiacreativitàsapevainventare:parlavoconledonneperaprirleadaccoglierequelpiccolosemecheeragiàdentrodiloro;sterilizzavotantevolteiferrichealtriavrebberodovutocontrollareperchédaquell'interventononnascessealtrodolore;discutevoconicolleghinonobiettoriperrichiamarlialnonsensodellaloroscelta,esoprattuttoparlavoconimediciabortisti.IntantianniilSignoremihafattolaGraziadivederetantibambinisalvatipermezzomio.MaildonopiùgrandeilSignoremeIohafattoquandoungiornoilmedicoabortistadelmiorepartomihatelefonatoperdirmichedopotantianniditestimonianzadapartemia,ilsuocuoreerastatotoccatoeavevadecisodichiedereancheluil'obiezione.Luiavevacapitocheilmiorichiamarlo,sollecitarlo,nascevadaunaveraaffezione alui,daunverodesideriodibeneperlui.IlSignoresièservitodimeperchéquellacreaturacheLuiamava,scoprissel'amoredelsuoCreatore.Adessoiosonoandatainpensioneenell'ospedaledovelavoravo,aseguitodell'obiezionediqueldottore,nonsipraticanopiùaborti.Daquestaesperienzaiohocapitocheciòchecontanell'uomoèilcompitocheciascunohanellavita,mainquestocompitonessunoèmaisoloperchélaMisericordiadiDiosempresirendeCompagnia.PermequestaCompagniaèstataedèilvoltodeimieiamicidelmovimento.GraziedonGius,perchéperquelchehaidettoungiornosièresopossibilepermel'abbracciodelSignoreinunmodocosìrispondentealmiocuore. Enza,Termoli Un'unitàchecontinua Carissimi,miaiutamoltissimoTracceeinquestidueanni(sonoquasidueannichemiomaritoèmorto!)honotatoinnanzituttolabellezzaelatotalitàdiorizzonti:sipuòraccontaretutto,parlareditutto.Hoscopertocometuttoèperme,coltoconunaprofonditàecondivisioneprimaquasisconosciute.L'editorialedinovembremihacommosso:checosaèfontedisperanzaperme,perimieifigli,pertutti?Eioconoscoildrammadelcuore.PeraffermareunTumisericordiosoepositivoenonlasciarmiinveceavvinghiaredalsentimento,delnonvalelapenanulla.GrazieperchéquandoTraccearrivaèintestatoaNicolettaeFrancesco,comeun'unitàchecontinuaechelamortenoninterrompecomemihadettoildonGius.Senoncifossestatoquell'incontroconluiinCattolica,iochisarei,ecosìpuretuttoquestopopolocheintornoameènato,c'è,attraversolastoriamia,diBoboedeimieifigli! Nicoletta,Milano CarodonGius,leggendo Tracce,dituttigliavvenimentidegliUsaodellavicendadeidueamiciinPalestina,etantecosebellissime,hoavutolasensazionediunlivellodivitacosìbasilare,cosìgratuito,cosìaportatadimano,cosìbello,cosìmeritodiDio,chemisièstrettoilcuorepensandoaqualevitacomplicata,incastrata,ingabbiatamichiedalavitadi"industriale",perdipiù"impegnato"nellavitasociale.Alloraperunattimohoavutoildesideriodimollareetornareaquestasemplicità.Mapoihopensatochesequestomestiereèlamiavocazione,nellacomplicazionecheessoimplicaporteròquestoaccentodisemplicitàsenzagabbiacheèlavitacristiana.Vadoavanticonl'aiutodiDio,sullastradachemitocca! Marco,Pesaro Abbiamoeffettuatounversamentodi2.500euro,chesonopartedeiregalicheabbiamoricevutoperilmatrimonio.AbbiamodecisodidonareallaFraternitàpartediessi,comericonoscenzaeappartenenzaalmovimento.PreghiamosempreCristochequestonostroincontrocheèsfociatonelgrandeavvenimentodelmatrimonio,siasempreaccompagnatodallapresenzacostantedellacompagniaedagliamicichecihafattoincontrareeconcuioracondividiamol'esperienzadifraternitàecomunione,esiasegnoetestimonianzaalmondointerodellaSuapresenza. Letterafirmata Carissimiamici,venerdì14marzoilsindacatohainvitatotuttiidipendentidelComunea"fermarsi"dallavoro-dalle12,00alle12,15-perlapace.Desiderandodiviverequestapossibilitànondifronteaunnullaabbiamopropostodirecitareilrosario.Subitoabbiamotelefonatoadalcunicolleghidialtrisettori;ognunolohapropostopersonalmenteadaltriecosìcisiamoritrovatiin15alpiano,inunastanzadelsettoreurbanistica,a recitareinsiemeilrosario.Allafineognunoèritornatonelproprioufficio,haripresoilpropriolavorosegnatodallaveritàedallabellezzadiquantoèaccaduto. Rosa,AntoniaeMatteo,Salerno «Lasperanzaèlacertezzapercuinelpresentesipuòrespirare,nelpresentesipuògodere».«Signore,aiutaminellamiaincredulità»:questogridodelciecoaGesùèmio.Dimeche,quandoguardociòcheaccade,mifermoatanteanalisi,aiproecontro;macongratitudinescoprocheColuichefaognicosasbaragliailmiocalcolo.SolouncuorelietodellapresenzadiGesùpuòdire:«Vienievedi».QuestoèstatoilcuoreconcuialcunitranoihannoinvitatoallacenaAvsi,cuihannopartecipato308persone(colleghi,amici,vicinidicasa)contentedicantare,diascoltareletestimonianze,diringraziareperunsemedisperanza«inquestomondoincuicisentiamotuttiscoraggiati».L'uomogodedellagloriadiCristoquieoraenelriconoscerechetuttoènelleSuemani. Barbara,Cosenza IlcardinaleCarloMariaMartini CarissimodonLuigiGiussanigrazievivissimepergliauguridicompleannochericambiodicuore,daquestacittàsantaesofferente,perlaPasqua.Anch'ioviricordoquotidianamentepressol'altarediDioe,unitoavoinell'invocarepacesuGerusalemmeesulmondointero,visalutoconaffettonelSignore. Gerusalemme,7marzo2003